Compleanno Matty

Ottavo compleanno di Matty, il primo senza la sua nonna Maria. Sempre una vena di malinconia si cela nei nostri occhi che faticano ad abituarsi a non vederti mai piu’. Sai la sera quando faccio recitare le preghiere i miei figli spesso mi dicono di dedicarle a te, loro ti volevano bene e non deve essere semplice che si abituino all’idea che la loro nonna non c’e’ piu’. La mattina quando esco di casa prima di andare in ufficio faccio due passi fino allo stadio per buttare l’immondizia del giorno prima, alzo lo sguardo a quel balcone dove per anni ti vedevo affacciata a stendere il bucato, passando fischiettavo tu ti giravi e ci salutavamo con un sorriso sereno come per volerci ricordare che andava tutto bene augurandoci buona giornata. Ora quel balcone e’ vuoto, malinconico, mi viene voglia di urlare bastardo male che ti ha portato via. Quanti riti quotidiani che si compivano in funzione della tua presenza. Eravamo una famiglia unita abbiamo tutti noi ricordi bellissimi di quanto abitavamo sotto lo stesso tetto, una famiglia che adesso ha perso tantissimo. Continuiamo a stare uniti. Ma non e’ la stessa cosa senza te. Questo mi fa stare male quando ci penso. Ciao mamma, madre dolcissima come dice Zucchero in una sua famosa canzone. Mentre ti accarezzo con il mio pensiero ringrazio Dio per averti avuto come mamma ma non posso fare a meno di chiedergli il perche’ di tutto questo. Buonanotte mammoffietta bella. La spina nel cuore mi fa male. Ti voglio un mondo di bene. Mauro

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.