Bentornata mamma

Bentornata mamma,

il blog non ha funzionato in questi giorni, e mi sei mancata più del solito;

avrei voluto scriverti tante cose, dirti quanto mi manchi, quanto sia stato triste questo Natale; dirti che, per la prima volta da quando sono nato, ho vissuto la ‘festa più bella’ come una cadenza di momenti che speravo finissero presto; che hanno avuto un senso, per me, solo per i bambini che meritano tanti natali belli e festosi quanti io ne abbia vissuto. E’ vero, la vita va avanti, ma non è più come una volta.

Si è chiusa un’epoca, l’epoca in cui tu e papà eravate il fulcro trainante della nostra grande famiglia. Piango per te, ma ti ringrazio per esserci stata e per avermi dato una bella vita, per essere stata sempre presente ma mai invadente.

Ti amo tanto.

Daniele 

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.