Pasqua 2013

Un’altra festa, un’altra prova, ma il risultato e’ sempre lo stesso ovvero andare avanti con una spina nel cuore che punge specie quando i ricordi affondano in profondita’ fino a fare male, forse per evitare il dolore talvolta respingiamo i ricordi e si finge la normalita’ ma quanto dura? Mammetta mia saresti stata la prima persona alla quale stamattina avrei telefonato per dirle di cuore Buona Pasqua e come di consueto mi avresti raccomandato di non fare tardi a pranzo e cosa avresti dovuto preparare per i miei bambini, allora ti grido da quaggiu’ auguri mamma adorata ti amo e mi manchi tanto. Buona Pasqua ovunque tu sia. Maurizio

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.