Angoscia per papi

Cara mamma in questi giorni papi purtroppo non sta tanto bene, fino ad un paio di giorni fa mentre eravamo fuori in camper in cerca di un pò di serenitá una telefonata di Lilly mi ha fatto rivivere quegli attimi di angoscia di due anni fa quando mentre si era in vacanza – sempre in camper – comunicava il tuo malessere fisico, non era che appena l’inizio di un bruttissimo periodo con il drammatico e triste epilogo di quel 22 luglio 2012 che ha cambiato un pò tutto in famiglia. Ogni volta che scendo a trovare papà e la nonna mi rendo conto che sono due esili creature svuotate dalla gioia che prima regnava a casa nostra, anche questo se da un lato mi rassicura il fatto che sono ancora vivi dall’altro mi porta angoscia vederli invecchiati con quel velo malinconico sui loro visi. Non mi resta che sperare con positività cercando il conforto nei miei figli ed in mia moglie. Ti voglio bene cara la mia mamma, ti penso sempre come fossi viva e vegeta anche se mi manca tanto tutto di te compresa la tua voce rassicurante al telefono. Tuo Mauro

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.