Natale 2013

Ciao mamma,

un secondo Natale è passato senza di te, ma con te nel cuore.

Dietro una parvenza di festa e divertimenti, un occhio attento non ha potuto non notare la struggente tristezza di tua mamma; la malinconia di papà.

Per me è stato strano cantare, il 24 sera, ‘Tu scendi dalle Stelle’, attorno al presepe, senza te vicino.

Anche il Natale è stato diverso, gli equilibri sono cambiati. Il 25 è stato festeggiato con persone che erano estranee al nostro gruppo ‘storico’ che, ora, non esiste più.

Il cerchio della vita, si dice; ma forse, più che un cerchio si tratta di una spirale da cui, purtroppo, qualcuno arriva all’estramità, uscendone, come è capitato a te e allo zio.

Cara mamma, il tempo ci sta insegnando a convivere con la tua assenza che, come sai, è e sarà solo fisica visto che tu vivrai per sempre nei nostri cuori e nei nostri ricordi.

Ti voglio bene,

questa è per te.

Tuo Daniele

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.