24 dicembre 2014

Mentre ascolto De André al calduccio del mio letto nel mio primo giorno di ferie natalizie il mio pensiero vola subito a questo nuovo Natale oramai imminente, il terzo senza te, eppure la vita continua, si mettono a punto menù, si organizza, si fanno regali, dev’essere così altrimenti la normalità non avrebbe luogo e la vita verrebbe mozzata dagli eventi che, comunque, rispettano le leggi di madre natura e nulla l’uomo può fare se non farsene una ragione ed accettare il proprio destino. In queste feste continuo ad avvertire un disagio interiore, placato ma sempre nascosto in qualche angolo dell’anima, perché non posso più trasmetterti con un abbraccio, con parole dolci, con un bacio d’augurio….il mio immenso affetto che ancora esplode dentro di me quando ti penso, mamma. Sono fiero di continuare a volerti bene anche se non ci sei più, non sarai mai un ricordo ma una presenza certa che compone il mio essere. Buon Natale angelo mio. Maurizio

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.