22 luglio

Ciao mamma,

Un altro 22 luglio da passare, nel ricordo di quello del 2012.

In questi tre anni sono accadute tante cose, la nostra bella famiglia si è trasformata ed è rimasto poco di quella che era. Se penso alle riunioni familiari, tra noi, gli zii, tutti i cugini, erano veramente grandi feste; ora, tutto questo si è ridotto ad una riunione a quattro, tra papà, la zia, e Carmelo e Giacoma. Va bene, però, la vita continua. Me ne accorgo in spiaggia, dove quasi tutti i ragazzi di una volta, che giocavano spensierati, ora vanno appresso ai loro figli; me ne accorgo quando i bambini di una volta, ora sono grandi e indipendenti e, vestiti a festa, vanno a Marina di Ragusa, come facevamo noi. C’è un continuo cambio generazionale, e noi facciamo parte di una pellicola cinematografica che scorre inesorabilmente. Tu, purtroppo, ne sei uscita troppo presto, per via di un regista che non capirò mai, però, fortunatamente, non troppo presto da non aver avuto la coscienza di amarti e di ringraziarti per essere stata la mia mamma. I frutti del tuo albero continuano a crescere e a fare, a loro volta, frutti. Tu sei sempre con noi. Ciao mamma. Ti voglio bene.

Tuo Dany 

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.